Dutasteride

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Clicca su "►" per espandere:

SPECIALITÀ[modifica]

STRUTTURA[modifica]

Dutasteride.jpg

MECCANISMO D’AZIONE[modifica]

è un inibitore delle 5-alfa-reduttasi; Agisce sia sugli isoenzimi di tipo I che su quelli di tipo II, responsabili della conversione del testosterone in diidrotestosterone (DHT). La riduzione dei valori sierici del DHT è di circa il 90%, e ne consegue una significativa riduzione del volume della prostata e riduzione del rischio di ritenzione urinaria e una diminuzione del bisogno di interventi chirurgici.

Rispetto alla Finasteride un inibitore dell'isoenzima tipo II della 5α-reduttasi, il Dutasteride riduce di più i livelli sierici del diidrotestosterone (DHT). Ma la terapia sia con finasteride che con Dutasteride ha dimostrato una simile riduzione del volume della ghiandola prostatica e miglioramento dei sintomi. [1]

INDICAZIONI[modifica]

Serve per controllare i sintomi dell'iperplasia prostatica benigna. (Riduzione del volume e della Ritenzione urinaria)

CONTROINDICAZIONI[modifica]

  • Donne, bambini ed adolescenti
  • Ipersensibilità alla dutasteride
  • Grave insufficienza epatica.

POSOLOGIA[modifica]

Adulti (inclusi gli anziani)

Il dosaggio raccomandato è di 0,5 mg al giorno con o senza cibo. Sebbene sia possibile osservare un precoce miglioramento, possono essere richiesti fino a 6 mesi prima di ottenere una risposta al trattamento.

Dutasteride può essere somministrato da solo o in combinazione con l’alfa bloccante tamsulosina.

AVVERTENZE[modifica]

Il Dutasteride può causare danni al feto, le donne incinte o in età fertile non devono maneggiare il farmaco.

INTERAZIONI[modifica]

Potenti inibitori dell’enzima CYP3A4 (es. ritonavir, indinavir, itraconazolo) e moderati inibitori del CYP3A4 e inibitori della glicoproteina P (es. verapamil, diltiazem) aumentano le concentrazioni sieriche di dutasteride.

EFFETTI COLLATERALI[modifica]

  • Diminuzione della libido
  • Impotenza con diminuzione dell’erezione
  • Diminuzione dell’eiaculato
  • Ginecomastia

Ad eccezione della ginecomastia, gli effetti collaterali si attenuano con la prosecuzione del trattamento

LINK CORRELATI[modifica]