Silodosina

Da Wikifarmaco.
(Reindirizzamento da Urorec)
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Clicca su "►" per espandere:

SPECIALITÀ[modifica]

STRUTTURA[modifica]

Silodosina.jpg

MECCANISMO D’AZIONE[modifica]

la Silodosina esercita un azione α1 bloccante selettiva postsinaptica, inibendo il legame della noradrenalina ai recettori α1.

Esistono 3 sottotipi del recettore α1: α1a, α1b, α1d.

L’isoforma α1a e α1d sono più espressi a livello della prostata, vescica, e muscolo detrusore vescicale, mentre l’isoforma α1b è invece presente nei vasi arteriosi di resistenza ed e' praticamente assente a livello prostatico.

La Silodosina ha un azione α1a bloccante selettiva postsinaptica, provocando un rilassamento della muscolatura liscia nel tratto inferiore dell’apparato urinario ricco in questi recettori, migliorando così il flusso urinario.

A differenza degli altri antagonisti dei recettori α1, la silodosina si è dimostrata altamente selettiva per i recettori di tipo α1a rispetto agli adrenocettori di tipo α1b (maggiore di 100 volte) e α1d (di circa 50 volte)

INDICAZIONI[modifica]

  • Trattamento delle ostruzioni del flusso urinario e dei sintomi delle basse vie urinarie (LUTS – Lower Urinary Tract Symptoms) associati all'ipertrofia prostatica benigna.

CONTROINDICAZIONI[modifica]

POSOLOGIA[modifica]

  • una capsula al giorno da 8 mg insieme ad un pasto.

la capsula dovrebbe essere assunta preferibilmente sempre alla stessa ora.

AVVERTENZE[modifica]

  • Ipotensione posturale manifestata con vertigini può verificarsi all'inizio della terapia.
  • Dal momento che l’iperplasia prostatica benigna e il carcinoma della prostata possono presentare gli stessi sintomi e possono coesistere, i pazienti considerati affetti da IPB devono essere valutati prima di iniziare la terapia con Silodosina per escludere la presenza di un carcinoma della prostata. Prima del trattamento e successivamente a intervalli regolari, va eseguita l’ esplorazione digitale rettale e, se necessario, il dosaggio dell’antigene specifico prostatico (PSA).

INTERAZIONI[modifica]

  • La somministrazione concomitante di un inibitore della PDE5 (Viagra, Levitra, Cialis, Spedra) può causare effetti ipotensivi additivi.
  • L’uso concomitante di potenti inibitori del CYP3A4 (come itraconazolo o ritonavir) non è raccomandato, perché possono aumentare le concentrazioni plasmatiche di silodosina.

EFFETTI COLLATERALI[modifica]

Essendo altamente selettivo per i recettori α1a, non da ipotensione ortostatica come effetto collaterale , ma sembra causare problemi di eiaculazione retrograda (orgasmo con ridotta quantità di eiaculato) ,questo effetto collaterale è comunque completamente reversibile entro pochi giorni dalla sospensione del trattamento

LINK CORRELATI[modifica]