Sorafenib

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Clicca su "►" per espandere:
Taxani

SPECIALITÀ[modifica]

SORAFENIB TOSILATO

STRUTTURA[modifica]

Sorafenib.jpg

MECCANISMO D’AZIONE[modifica]

Il sorafenib appartiene alla categoria delle cosiddette piccole molecole che agiscono su proteine specifiche del tumore chiamate chinasi.

Il Sorafenib è un inibitore delle chinasi in grado di interferire con il sito attivo intracellulare dei recettori (in genere una tirosina-chinasi) impedendo lʼattivazione del meccanismo di trasduzione del segnale.

Sorafenib è un inibitore multichinasico che agisce sia a livello cellulare che della vascolarizzazione del tumore determinando una riduzione dell’angiogenesi tumorale.

Quindi il Sorafenib è considerato una molecola a bersaglio multiplo o multitarget. In modelli preclinici, è infatti risultato attivo su alcuni elementi delle due classi di chinasi coinvolte nella proliferazione cellulare e nellʼangiogenesi tumorale, due importanti attività per la crescita tumorale. Queste chinasi includono RAF chinasi (che sono serin/treonin-chinasi) e VEGFR-2, VEGFR-3, PDGFR-β, KIT, FLT-3 (che sono tirosin-chinasi)

INDICAZIONI[modifica]

  • Trattamento del carcinoma renale avanzato
  • Trattamento dell'epatocarcinoma avanzato

CONTROINDICAZIONI[modifica]

POSOLOGIA[modifica]

AVVERTENZE[modifica]

INTERAZIONI[modifica]

EFFETTI COLLATERALI[modifica]

LINK CORRELATI[modifica]