Repaglinide

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

SPECIALITÀ[modifica]

STRUTTURA[modifica]

Repaglinide.jpg

MECCANISMO D’AZIONE[modifica]

La repaglinide è un derivato dell’acido benzoico che agisce stimolando la secrezione insulinica da parte del pancreas e lo fa chiudendo i canali del potassio ATP-dipendenti a livello della membrana delle cellule beta pancreatiche, la membrana delle cellule beta cosi si depolarizza, provocando l'apertura dei canali del calcio e il coneguente afflusso di calcio che induce la secrezione d'insulina dalle cellule beta.

Contrariamente alle sulfoniluree, la repaglinide stimola la liberazione di insulina solo in presenza di glucosio.

la repaglinide provoca una riduzione della glicemia a digiuno di 65-75 mg/dl e una riduzione dell'HbA1c del 2.0%.

Rispetto alle sulfoniluree, la repaglinide:

  • Ha un emivita breve e una rapida insorgenza d'azione
  • Causa meno crisi ipoglicemiche
  • Riproduce meglio la secrezione fisiologica d'insulina
  • Presenta minori Rischi cardiovascolari

INDICAZIONI[modifica]

  • Trattamento del diabete tipo II

CONTROINDICAZIONI[modifica]

POSOLOGIA[modifica]

Il dosaggio iniziale consigliato è di 0,5 mg tre volte al dì 15 minuti prima dei pasti, con eventuali incrementi settimanali

EMIVITA[modifica]

1.5h

METABOLISMO[modifica]

Metabolizzato da CYP3A4 e CYP2C8

AVVERTENZE[modifica]

INTERAZIONI[modifica]

EFFETTI COLLATERALI[modifica]

  • basso rischio di ipoglicemia, evento più probabile quando il paziente è trattato con terapia combinata contenente metformina o pioglitazone
  • Disturbi gastrointestinali: Nausea e dolori addominali(Raramente) vomito, diarrea o stitichezza (molto raramente)
  • Reazioni di ipersensibilità con rash cutaneo e orticaria

LINK CORRELATI[modifica]

Diabete (Ipoglicemizzanti)
Secretagoghi (favoriscono la secrezione dell'insulina) Sulfoniluree Clorpropamide (Diabemide)   Glibenclamide (Daonil, Euglucon, Gliben, Gliboral)   Gliclazide (Diamicron, Gliclazide generico)   Glimepiride (Amaryl, Glimepiride generico, Solosa)   Glipizide (Minidiab)   Gliquidone (Glurenor)
Meglitinidi Repaglinide (Enyglid, Novonorm, Repaglinide generico)
Inibitori della dipeptidil peptidasi 4 Alogliptin (Vipidia)   Linagliptin (Trajenta)   Saxagliptin (Onglyza)   Sitagliptin (Januvia, Tesavel, Xelevia)   Vildagliptin (Galvus)
Incretino mimetici (GLP-1 agonisti) Exenatide (Byetta)   Liraglutide (Victoza)   Lixisenatide (Lyxumia)
Insulino-sensibilizzanti
Biguanidi Metformina (Glucophage, Metbay, Metfonorm, Metforal, Metforalmille, Metformina generico compresse, Zuglimet)
Tiazolidinedioni Pioglitazone (Actos)
Modificatori dell'assorbimento intestinale
Inibitori dell'alfa glucosidasi intestinale Acarbosio (Glicobase, Glucobay)
Insuline
Insuline ad azione intermedia‎ Insulina lispro protamina (Humalog BASAL)   Insulina umana protamina (Humulin I, Protaphane)
Insuline ad azione prolungata‎ Insulina detemir (Levemir FlexPen)   Insulina glargine (Lantus)
Insuline rapide‎ Insulina umana (Actrapid, Humulin R, Insuman Rapid flaconcino, Insuman Rapid SoloStar)
Insuline ultrarapide‎‎ Insulina aspart (Novorapid)   Insulina glulisina (Apidra)   Insulina lispro (Humalog)
Insuline premiscelate‎‎‎ (Insulina ultrarapida + insulina intermedia Insulina aspart / Insulina aspart protamina (Novomix)   Insulina lispro / Insulina lispro protamina (Humalog Mix)
Combinazioni
Sulfonilurea + Metformina Glibenclamide / Metformina (Bieuglicon M, Diaglimet, Glibomet, Gliconorm, Glicorest, Suguan M)
Tiazolidinedione + Metformina Pioglitazone / Metformina (Competact, Glubrava)
Tiazolidinedione + Sulfonilurea Pioglitazone / Glimepiride (Tandemact)
Inibitori della dipeptidil peptidasi 4 + Metformina Linagliptin / Metformina (Jentadueto)   Sitagliptin / Metformina (Efficib, Janumet, Velmetia)   Vildagliptin / Metformina (Eucreas)